Decreto Legge 5 Gennaio 2022

Ecco il calendario con le prossime scadenze relative al Decreto legge del 5/01/2022, integrato con il decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221.
 
10 GENNAIO 2022

Dal 10 gennaio 2022 fino al 31 marzo 2022, si amplia l’uso del Green Pass rafforzato alle seguenti attività:
– alberghi e strutture ricettive;
– feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;
– sagre e fiere;
– centri congressi;
– servizi di ristorazione all’aperto;
– impianti di risalita con finalità turistico/commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici;
– piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto;
– centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all’aperto
– trasporto pubblico anche locale e/o regionale
 
20 GENNAIO 2022

Dal 20 gennaio fino al 31 marzo 2022, obbligo di esibire il Green Pass BASE per l’accesso a:
 • servizi alla persona (parrucchieri, estetisti, barbieri)
 
1° FEBBRAIO 2022 

  • Obbligo vaccinale per tutti i residenti in Italia, anche cittadini europei e stranieri, che hanno compiuto 50 anni ad eccezione dei casi di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate.
  • L’obbligo sussiste fino al 15 giugno 2022 (anche nel caso di compimento del cinquantesimo anno di età in data successiva a quella di entrata in vigore del presente decreto, fermo il termine del 15 giugno 2022).
  • Obbligo di esibire il Green Pass BASE per l’accesso a:
    Pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali, fatte salve quelle necessarie per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona, che saranno individuate con apposito decreto. Tale obbligo scatterà dal 1° febbraio 2022 o dalla data di efficacia del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, se diversa (decreto per l’individuazione delle attività ritenute essenziali per cui non vi sarà l’obbligo).
  •  
  • 15 FEBBRAIO 2022 
  • Obbligo per TUTTI I LAVORATORI OVER 50 di esibire sul LUOGO di LAVORO il Green Pass Rafforzato (vaccinazione o guarigione).
  • Niente stipendio ma conservazione del posto di lavoro per gli over 50 che si presenteranno al lavoro senza Super Green Pass .
  • L’accesso ai luoghi di lavoro senza certificato che attesti vaccino o guarigione è “vietato” e chi non rispetta il divieto subirà una sanzione amministrativa tra 600 e 1500 euro.
  • Tutte le imprese, senza eccezione sul numero complessivo di dipendenti, potranno sostituire i lavoratori sospesi perché sprovvisti di certificazione verde. La sostituzione rimane di dieci giorni rinnovabili fino al 31 marzo 2022. 
  • Restiamo a disposizione per ogni eventuale ed ulteriore chiarimento.

Share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbero interessarti...

Aggiornamento sulle mascherine

Due precisazioni: La mascherina obbligatoria a bordo di tutti i mezzi di trasporto pubblico locale e a lunga percorrenza (treni, aerei, metropolitane, tram, bus ecc),

Protocolli anti-contagio COVID-19

Confindustria ha emanato una nota in merito ai protocolli di cui all’oggetto, che vi allego. In sintesi: L’applicazione dei protocolli anti-contagio costituisce adempimento dell’obbligo di

Scarica l'ultimo Libro di Katia Nadalini "Il grido nel silenzio" in formato PDF

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. Clicca ok per proseguire la navigazione e acconsentire all’uso dei cookie.