Stress da lavoro correlato

Stress lavoro correlato - Katia Nadalini sicurezza sul lavoro

La parola stress è entrata ormai nel linguaggio comune. Si parla di stress in molte circostanze della vita quotidiana e sempre più persone si definiscono, a torto o a ragione, stressate.

Ma cosa significa precisamente il termine stress?

Genericamente la definizione di stress che emerge dall’Accordo Europeo dell’8 ottobre 2004, è quella di una condizione di disagio che una persona vive quando non si sente in grado di soddisfare le richieste a lui rivolte o all’altezza delle aspettative in lui riposte.

Possiamo considerare lo stress come una stimolazione progressiva e continuata che, entro determinati limiti, non viene percepita come negativa o dannosa. Un livello di stress accettabile e non eccessivamente duraturo, infatti, rientra in molte delle mansioni che siamo chiamati a svolgere nella nostra vita e può risultare tollerabile o, in certi casi, addirittura piacevole e corroborante. Il problema insorge quando il livello di pressione e di stimolazione si prolunga nel tempo e quando il divario percepito tra la richiesta di azione e di impegno e le personali possibilità o capacità si allarga. In questo caso lo stress è destinato a generare nella persona malessere e disfunzioni fisiche e psicologiche che possono assumere il carattere patologico.

Traslando in ambito professionale ciò che abbiamo appena detto in generale sullo stress, possiamo definire lo Stress da Lavoro Correlato come il gap percepito dal lavoratore tra le sue capacità individuali e le richieste, le aspettative e l’organizzazione dell’ambiente lavorativo a cui deve rispondere.

Lo stress da lavoro correlato, che non dobbiamo confondere con il mobbing o con altre pratiche diffuse in ambiente professionale e messe in atto volontariamente per danneggiare persone, colleghi o dipendenti, è una delle principali cause di malessere e riduzione di efficienza sul lavoro.

Cosa si può fare per valutare il rischio di fattori di stress nell’ambiente di lavoro?

Il processo di valutazione del rischio di stress da lavoro correlato si basa sull’identificazione di diversi fattori.

Ci sono elementi inerenti alla natura stessa dell’organizzazione che possono rappresentare ostacoli alla realizzazione e al benessere psicologico del lavoratore o indicatori per potenziali fonti di stress, spesso difficilmente rilevabili dall’interno dell’azienda, ma che se non corretti adeguatamente possono concretamente minare la motivazione, l’efficienza e la salute di chi li vive quotidianamente.

Parliamo di elementi legati alla comunicazione, al riconoscimento del ruolo, al sostegno e alla pianificazione di obiettivi raggiungibili e condivisi e alle prospettive di miglioramento della propria posizione in base a criteri attuabili e misurabili.

Altri fattori che possono contribuire ad aumentare il carico di stress per i lavoratori possono essere legati al contenuto e alle modalità con cui il lavoro deve essere svolto. Lo sbilanciamento di orari, turni e mansioni, nonché le carenze infrastrutturali, la mancanza o l’inadeguatezza di spazi e di condizioni ambientali favorevoli ad uno svolgimento sano ed armonioso del proprio lavoro sono elementi che possono trasformarsi in breve tempo in condizioni di stress, con ripercussioni sia sul dipendente che sull’azienda (perdite economiche, inefficienza, assenteismo).

Un professionista preposto al controllo, alla valutazione e alla gestione dello Stress da Lavoro Correlato in azienda è un alleato indispensabile per individuare, per comprendere in anticipo e per correggere tutte le modalità organizzative, pratiche e comunicative che possono trasformarsi in fonti di stress con conseguente danno per l’attività nel suo complesso.

Per maggiori informazioni chiedi a noi.

Share:

Potrebbero interessarti...

Katia Nadalini - misura la qualità dell'aria in ufficio microclima

Microclima

Microclima e qualità dell’aria in ufficio e negli ambienti chiusi in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo. Da oltre un anno oramai siamo

corsi sicurezza lavoratori bologna

Programmazione corsi 2020

Ripartiamo, sempre in sicurezza, con il calendario dei corsi Aggiornamento PRIMO SOCCORSO (triennale)22 Ottobre 9.00-13.0023 Ottobre 9.00-13.0016 Novembre 9.00-13.0017 Novembre 9.00-13.00 Aggiornamento RLS (annuale)27 Novembre

Scarica l'ultimo Libro di Katia Nadalini "Il grido nel silenzio" in formato PDF

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. Clicca ok per proseguire la navigazione e acconsentire all’uso dei cookie.